Corso di Business Etiquette e Accoglienza per Studi Medici 

Accogliere il paziente/cliente con bon ton, rispetto e sensibilità

 

PIU BON TON E MENO CAUSE LEGALI

PROSSIME SESSIONI ON LINE IN DIRETTA:

- VENERDI 8 NOVEMBRE 2019  ALLE 11

- LUNEDI 18 NOVEMBRE 2019 ALLE 18

Costo a partecipante: Euro 98

Pacchetto 10 accessi aziendali: Euro 400

CHE COSA PUO' FARE ETIQUETTE ITALY PER GLI STUDI MEDICI E GLI OPERATORI DELLA SALUTE?

 

I pazienti oggi chiedono agli studi medici sempre più attenzione e servizi. La cortesia di tutto lo staff e qualche gesto di calore umano forse non guariscono ma sicuramente aiutano i clienti a vivere meglio la degenza/terapia e ad essere più soddisfatti delle prestazioni offerte.

Per lo staff di uno studio/centro medico, di una clinica privata o di una farmacia diventa fondamentale quindi offrire un servizio basato sul rispetto e sulla cordialità. Si hanno infatti solo 3/5 secondi per ottenere una buona prima impressione!

 

Un corretto comportamento del terapista e del personale di accoglienza consente al cliente di affidarsi allo studio medico con la massima fiducia e tranquillità, generando soddisfazione e un passaparola positivo, riducendo così drasticamente le numerosissime e fastidiose cause legali. La maleducazione infatti, secondo le statistiche, ha un enorme influenza sulle azioni legali dei pazienti (vedi articolo a lato).

 

Il nostro percorso formativo di Business Etiquette e Accoglienza darà al vostro centro e al vostro personale gli strumenti per generare la massima soddisfazione del cliente.

 

Ecco alcuni degli argomenti trattati durante il corso:

  1. L'IMPORTANZA DELLA PRIMA IMPRESSIONE

  2. RICEVERE IL PAZIENTE

  3. SAPER CONGEDARE IL PAZIENTE

  4. IMMAGINE PROFESSIONALE

  5. IGIENE PERSONALE

  6. LA CORRETTA STRETTA DI MANO

  7. LINGUAGGIO DEL CORPO ELEGANTE

  8. RISPOSTA TELEFONICA E APPUNTAMENTI

  9. GALATEO DELLA VOCE

  10. IL BON TON DEL PROFESSIONISTA

 

Principali obiettivi formativi del nostro percorso:

Manifestare al meglio la propria presenza professionale, saper comunicare con grazia e cortesia, utilizzare un corretto linguaggio del corpo e conoscere l’arte di evitare o superare errori e gaffes. Saper accogliere e ricevere il cliente/paziente. Ottenere una ottima prima impressione attraverso un linguaggio del corpo elegante.

Docenti

Simona Artanidi, fondatrice di Etiquette Italy 

Alessandro Lunati, consulente di Business Etiquette

CORSO DI BUSINESS ETIQUETTE ON LINE

via webinar in diretta della durata di un'ora.

Una modalità molto gradita dagli Studi Medici nostri clienti, in quanto si ha la possibilità di essere formati seguendo il corso direttamente dalla propria postazione lavorativa, utilizzando il computer o un tablet.

Una volta effettuata l'iscrizione verrà inviato un link esclusivo per collegarsi al webinar di Etiquette Italy. Al termine del percorso verrà inviato via mail un test finale per verificare il corretto apprendimento e l'Attestato di Partecipazione in formato PDF, firmato Etiquette Italy.

Contatti:

Etiquette Italy

Tel. 051.269190 (Reception)

simona@etiquetteitaly.com

articolo tratto da www.partecipasalute.it

La cortesia non sempre veste il camice bianco

 

"Il paziente non soltanto oggetto passivo di diagnosi e terapia ma soggetto attivo dovrebbe essere ormai un dato acquisito, sancito dalle carte dei diritti del malato. Così dovrebbe essere, ma a volte non lo è affatto. Stando ai dati riportati nell’annuale Rapporto PiT Salute, che raccoglie le segnalazioni dei pazienti, in Italia sono ancora frequenti i casi di maleducazione da parte di medici e infermieri: addirittura in ascesa rispetto allo scorso anno (....)

(...) Il passaggio dal paternalismo al rispetto dell’autonomia del paziente ha comportato una ridefinizione dei ruoli e delle capacità del medico: la sua competenza dovrebbe essere clinica ma comprendere anche le regole basilari della comunicazione. Questa trasformazione è stata oggetto di un intero numero del British medical Journal (BMJ 2002) dedicato al ritratto del buon medico. La capacità comunicativa è stata una delle caratteristiche emerse con maggiore forza: il bravo dottore deve essere in grado di farsi comprendere e ascoltare; ma non meno importanti alcuni comportamenti che investono la sfera della comunicazione non verbale, che già alcuni mesi prima, sull’American Journal of Medicine erano stati sintetizzati nell’acronimo PEARLS (partnership, empathy, apology, respect, legitimation, self-efficacy; Barnett 2001)." 

Richiedi informazioni e costi!