Search
  • Andrea Fontana, il Capitano

Veloce come una "Freccia"


Un anno fa ci lasciava Riccardo “Freccia” Bestetti, Maestro Calzolaio. Il ricordo di Etiquette di un grande protagonista dell'alto artigianato italiano.

“Freccia” il soprannome glielo aveva dato il padre, così voleva essere chiamato, ci ha prematuramente lasciato per passare a vita migliore, ha lasciato un grande vuoto nella Sua bella Milano, nella Sua famiglia e nel cuore di tanti amici che hanno avuto la fortuna di poterne apprezzare la splendida persona quale era. Ricordo la Sua risata, la Sua personalità, i sigari fumati assieme e le notti a parlare di come costruiva le Sue calzature. “Freccia” nacque nel mondo della calzatura fabbricando con cura e amore i suoi famosi Texani nella bottega di Milano, salotto esclusivo per le persone che volevano quello che gli altri non potevano offrire: il meglio. Il "meglio" era la parola d’ordine per Riccardo “Freccia” Bestetti che con il raggiungimento della Sua maturità lavorativa confezionava ed esportava in tutto il mondo le sue calzature artigianali. Abbiamo avuto l’onore di averlo tra i primi sostenitori di Etiquette e con grande commozione vogliamo ricordare con queste insufficienti parole i bellissimi momenti passati insieme durante eventi e vita quotidiana. Era un amico, non servono altre parole e lassù siamo sicuri che chi vuole il meglio chiede di Lui. “Corri fiero Ragazzo, veloce come una Freccia”. Ti vogliamo bene!

Il Team di Etiquette