Search
  • Redazione Etiquette

“Etiquette&Roses” celebra la rosa, simbolo di Etiquette


La fondatrice di Etiquette Simona Artanidi ci racconta in questa breve intervista come è nata l’idea di un evento completamente dedicato al fiore simbolo di eleganza, amore e bellezza. "Etiquette&Roses" organizzato da Etiquette Italy al Grand Hotel Majestic, si avvale della preziosa collaborazione di ART.4 Eventi.

Come è nata l’idea di questo evento dedicato alla rosa?

"Sono da sempre affascinata da quella che ritengo sia la regina dei fiori, per la Sua presenza così elegante e nel contempo misteriosa. L’evento nasce innanzitutto per rendere omaggio al fiore simbolo di Etiquette, un progetto che ho creato vent’anni fa e che oggi è leader in Italia per le consulenze di Business Etiquette e stile nelle relazioni d’affari. Il nostro logo infatti contiene una rosa rossa lievemente intersecata nelle volute della iniziale "E"

La rosa un fiore incredibilmente attraente, possiede una propria cultura e ha una storia antica: In Cina la coltivazione delle rose era diffusa fin dal 500 a.c. Anche Confucio cita spesso i roseti di Pechino. In Italia nell’antica Roma la rosa era molto apprezzata e molti maestosi giardini le rendevano omaggio. Inoltre il riconoscimento al valore militare in epoca repubblicana era rappresentato dalla corona di rose e non di alloro come in Grecia. Oggi come ieri sono tantissimi gli appassionati della rosa ma anche dello stile e del buon gusto ed è dedicato a loro questo evento".

Quali sono gli obiettivi di “Etiquette&Roses”?

"Prima di tutto promuovere le eccellenze italiane, di cui Etiquette è da ormai vent’anni garante grazie alle proprie consulenze di business etiquette. Lo stile italiano è adorato nel mondo, possediamo un DNA straordinario legato alla bellezza e all’estetica, perché per secoli attraverso le arti, l’artigianato e l’architettura non abbiamo fatto altro che creare capolavori. Non dobbiamo dimenticarcene. Oggi questo patrimonio dobbiamo saperlo valorizzare e conservare, per noi ma anche per i nostri figli. La bellezza va ammirata ma anche diffusa il più possibile!"

Ci può anticipare qualcosa su questo evento?

"Sarà un viaggio sensoriale e geografico nel mondo della rosa: tutti i sensi infatti verranno gratificati! Dalle preziose essenze, raccontate da Martino Cerizza Maitre Parfumiere di Autentica di Felsina,alla degustazione di Elisir di Rose e Frollini alla Rosa di Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella al The Bianco Damman Freres con petali di fiori e olio essenziale di rosa. Avremo anche per un giorno esponenti dell’Etiopia, paese partner di Etiquette (abbiamo da poco realizzato una start-up per elevare gli standard di servizio nel mercato dell’hotellerie etiope) ed è tra gli stati leader mondiali per la coltivazione delle rose. Inoltre saranno esposti preziosi Kimoni artigianali decorati con le rose, per ricordare che anche i Samurai, i guerrieri dell’antico giappone, erano dediti alla coltivazione delle rose. In mostra ci saranno anche gli abiti da sposa decorati con rose indossati da membri della famiglia Kennedy, per gentile concessione del Museo della Sposa di Castiglione delle Stiviere. Poi naturalmente ci saranno le preview dei nostri corsi di galateo aziendale, con un ricco calendario per chi vuol conoscere più da vicino la nostra realtà. I bravissimi consulenti di Etiquette Italy sapranno dare molti consigli per imparare a relazionarsi al meglio.

"Etiquette&Roses" sarà un vero e proprio viaggio nel mondo della rosa tra Italia, Francia, Africa, Oriente attraverso mondi, paesi, imprese e persone".

Chi è la “Dama delle Rose” alla quale dedicherete una sfllata?

"E’ una nobildonna italiana, vissuta nel diciottesimo secolo, raffigurata in un dipinto di proprietà dei baroni de Cles. La discendente Margherita è ora la direttrice creativa di un Atelier di moda e insieme abbiamo voluto rendere omaggio a questa dama che aveva un bellissimo giardino pieno di rose".

La rosa quindi, secondo Lei è in grado di unire le persone… perché oggi è così importante imparare l’arte delle relazioni in ambito professionale?

"In un’epoca così digitalizzata e veloce saper instaurare vere e concrete relazioni diventa un punto di forza. Il mio team è abituato a rispettare il mondo che cambia ma ben consapevole che senza una vera relazione umana è impossibile costruire una seria professionalità. E questo è il focus delle nostre consulenze. Sapersi relazionare significa portare ad un livello superiore qualsiasi rapporto di lavoro. Con la buona educazione, il rispetto per gli altri e un pizzico di savoir-faire professionale la vita lavorativa diventa sicuramente più bella per noi e per gli altri".

ETIQUETTE&ROSES

12 Maggio 2019 al Grand Hotel Majestic di Bologna

https://www.etiquetteitaly.com/etiquette-roses-2019