Search
  • Francesca Rossetti

Il Galateo dei fiori


Da sempre i fiori sono simbolo di amicizia, congratulazioni, amore nelle più svariate circostanze della vita: vediamo insieme i momenti in cui costituiscono omaggio gradito.

NASCITA

I fiori più consigliati sono quelli poco profumati, di dimensioni ridotte e in contenitori per evitare un eccessivo ingombro. Generalmente si usa il classico bianco-azzurro per il maschietto e bianco-rosa per la femminuccia, ultimamente poi vanno molto di moda i tortolino, fantastiche torte di pannolini. BATTESIMO Quando si viene invitati ad un battesimo è bene ringraziare con un regalo per il neonato e un fascio di fiori per la madre, di colore chiaro e di lunga durata. SANTA COMUNIONE E CRESIMA Soprattutto quando il rinfresco è casalingo è ottima cosa donare alla padrona di casa un centrotavola colorato in tinta con l’arredamento o tenue se non si conosce la casa, oppure un maestoso fascio di fiori a stelo lungo da sistemare all’entrata. MATRIMONIO I fiori sono sempre molto graditi, ornano con garbo ed eleganza la case degli sposi nel rinfresco precerimonia; sono sempre da preferire i colori chiari e possono essere confezionati in cesti che devono essere consegnati il giorno precedente alla cerimonia. LAUREA E DIPLOMA Un traguardo così importante non può non essere accompagnato dallo splendore di un fascio di fiori, soprattutto di colore chiaro e di lunga durata. COMPLEANNO Soprattutto quando la festeggiata è una donna, nulla è più gradito di un mazzo di fiori, magari recapitato la mattina stessa sul luogo di lavoro, soprattutto rose rosse. MALATTIA Il bon ton consiglia di donare fiori o piante solo nel periodi di convalescenza, quando il peggio è passato e il fiore diventa una compagnia simpatica per far dimenticare la sofferenza passata. PRANZI E CENE I fiori rendono più accoglienti le nostre case e vanno inviati prima per dare il tempo ai padroni di casa per disporli senza stravolgere la preparazione all'ultimo momento. Il giorno dopo diversamente simboleggiano il più gradito dei grazie a chi si è prodigato per farci passare una serata speciale. RINGRAZIAMENTI Un mazzo di fiori è l’ideale per ringraziare se si è stati oggetto di particolari cure, favori o attenzioni, chi li riceverà ricorderà più il dono ricevuto che il sacrificio fatto. NATALE E CAPODANNO Il regalo natalizio è un segno di devozione alle persone cui affettivamente o per lavoro, siamo vicine tutto l'anno. Si va dalla classica stella di natale ai più originali centritavola, mazzi da appendere, tutto purché contengano agrifoglio, i lex rami dorati e argentati. Per Capodanno invece sono fondamentali vischio (dorato o naturale) e spighe dorate che sono beneauguranti per il nuovo anno. PASQUA A primavera germogliano tutti i tipi di fiori e tutte le piante fiorite quali azalee, rododendri ed ortensie che portano gioia a chi le riceve perché potranno poi trapiantarle nel proprio giardino. FESTA DELLA DONNA Ovviamente tutti sanno che il fiore per questa festa è la mimosa e gli uomini devono ricordarsi di omaggiare tutte le donne più importanti della loro vita, dalla moglie alla mamma, dalla barista alla segretaria. FESTA DELLA MAMMA In genere si regala la rosa proprio perché è il fiore più speciale come lei ed anche perché la festa per una, forse non tanto strana coincidenza, viene celebrata nel periodo di massima fioritura della rosa CHIUSURA DELL'ANNO SCOLASTICO In occasioni come queste è da preferire il classico mazzo di fiori (piante fiorite se la maestra ha il pollice verde) omaggiato da tutta la classe. LUTTI La perdita di una persona cara fa purtroppo parte della vita. In un momento simile, è preferibile dare meno disagi possibili alla famiglia del defunto. Evitare di inviare mazzi di fiori, ma dare la propria preferenza a confezioni in spugna già con la propria riserva d’acqua soprattutto quando la camera ardente è allestita presso ospedali. Mazzi e cesti vengono consegnati durante l’esposizione alla camera ardente, mentre corone e cuscini vengono consegnati un’ora prima della funzione ed accompagneranno i nostri cari per tutto il tragitto fino al cimitero.